Lunedì 11 febbraio 2019
ORE 07:00 I nuovi documentari (pt.115)

L'ARGONAUTA Giuseppe Sebesta è stato etnografo, regista, scrittore, ma soprattutto un grande esploratore del quotidiano. Capace di essere ad un tempo artista e studioso, ha fatto della propria vita un'incredibile avventura ed è diventato un cantore della civiltà alpina. Un documentario di Andrea Andreotti.

ORE 09:00 Album di comunità (pt.6)

IL LAVORO ALLA SAPES Nel 1947 l’ingegner Miglio costruì uno stabilimento della sua azienda - la Sapes - a Storo. Per molti abitanti del luogo la nuova opportunità di lavoro costituì un'importante fonte di guadagno e coincise con un mutamento netto nelle consuetudini di vita tradizionali.

ORE 11:00 Turisti Km0. Seconda stagione (pt.1)

TRENTO Riparte Turisti Km0 e riparte da Trento in un viaggio alla scoperta delle Torri della città erette dalle famiglie nobili del capoluogo. Continueremo il nostro viaggio salendo al monumento dedicato a Cesare Battisti. Infine, spettacolari cascate di oltre 40 metri: è l’orrido di Ponte Alto, una delle più antiche attrazioni turistiche del capoluogo.

ORE 15:00 I nuovi documentari (pt.115)

L'ARGONAUTA Giuseppe Sebesta è stato etnografo, regista, scrittore, ma soprattutto un grande esploratore del quotidiano. Capace di essere ad un tempo artista e studioso, ha fatto della propria vita un'incredibile avventura ed è diventato un cantore della civiltà alpina. Un documentario di Andrea Andreotti.

ORE 17:00 Album di comunità (pt.6)

IL LAVORO ALLA SAPES Nel 1947 l’ingegner Miglio costruì uno stabilimento della sua azienda - la Sapes - a Storo. Per molti abitanti del luogo la nuova opportunità di lavoro costituì un'importante fonte di guadagno e coincise con un mutamento netto nelle consuetudini di vita tradizionali.

ORE 20:30 Sarà Tempo. Quarta stagione (pt.4)

CULTURE DEL BERE, TRA TRENTO E IL (NUOVO) MONDO Il "buon bere" è ormai diventato uno slogan per il marketing del vino, un modo per indicarne la qualità e invitare a degustarlo senza esagerare.

ORE 22:00 Sarà Tempo. Quarta stagione (pt.4)

CULTURE DEL BERE, TRA TRENTO E IL (NUOVO) MONDO Il "buon bere" è ormai diventato uno slogan per il marketing del vino, un modo per indicarne la qualità e invitare a degustarlo senza esagerare.