Venerdì 29 novembre 2019
ORE 07:00 Il primo anno. Trento 1919 (pt.2)

RITORNI. Gli storici locali da tempo parlano di “popolo scomparso” per indicare le vicende subite dalla popolazione trentina durante la Grande Guerra. Più di 100.000 persone sono state sradicate dalle proprie case, come arruolati o come profughi, e con la fine del conflitto vogliono tornare a casa, in Trentino. 

ORE 09:00 Ritagli di storia (pt.10)

PROFUGHI DELLA GRANDE GUERRA Intervengono nella puntata: Camillo Zadra, Diego Leoni, Luigi Ranzato, Quinto Antonelli, Palma Clara Agostini.

ORE 11:00 Quasi maestri. Terza stagione (pt.8)

TIZIANO, IRENE E GIOVANNI. In Val di Non è nata una realtà davvero curiosa: il fratello coltiva il grano e lo macina, mentre la sorella lo impiega per la panificazione. Da questa simbiosi professionale tra Tiziano e Irene è nato “Dal Gran al Pan”.

ORE 15:00 Il primo anno. Trento 1919 (pt.2)

RITORNI. Gli storici locali da tempo parlano di “popolo scomparso” per indicare le vicende subite dalla popolazione trentina durante la Grande Guerra. Più di 100.000 persone sono state sradicate dalle proprie case, come arruolati o come profughi, e con la fine del conflitto vogliono tornare a casa, in Trentino. 

ORE 17:00 Ritagli di storia (pt.10)

PROFUGHI DELLA GRANDE GUERRA Intervengono nella puntata: Camillo Zadra, Diego Leoni, Luigi Ranzato, Quinto Antonelli, Palma Clara Agostini.

ORE 20:30 Tra est e ovest. Berlino 1989 (pt.2)

UN CIELO DIVISO. In questa puntata Paola Rosà, autrice di un lavoro sulla Friedliche Revolution e sul ruolo della città di Lipsia negli eventi del 1989, ripercorre una pagina di storia meno conosciuta, mentre alcuni testimoni che vivevano a Berlino Est raccontano la quotidianità al di là del muro.

ORE 22:00 Tra est e ovest. Berlino 1989 (pt.2)

UN CIELO DIVISO. In questa puntata Paola Rosà, autrice di un lavoro sulla Friedliche Revolution e sul ruolo della città di Lipsia negli eventi del 1989, ripercorre una pagina di storia meno conosciuta, mentre alcuni testimoni che vivevano a Berlino Est raccontano la quotidianità al di là del muro.