Giovedì 20 febbraio 2020
ORE 07:00 Storie in formato ridotto (pt.6)

EVENTI DELLA STORIA. L’obiettivo della cinepresa riesce a catturare piccoli e grandi eventi della Storia. In questa puntata la sociologa Sara Zanatta mette a fuoco ciò che accomuna i filmati amatoriali del '68 trentino a quelli dell'11 settembre di New York. Lorenzo Pevarello ci racconta come il cineamatore può anche diventare un testimone della storia.

ORE 09:00 Che storia la storia (pt.9)

PIA LAVIOSA ZAMBOTTI. La toponomastica di Trento è fortemente sbilanciata al maschile. Le poche donne a cui è dedicata una via o una piazza hanno biografie straordinarie. Come Pia Laviosa Zambotti: archeologa e accademica italiana è la prima donna a ricevere, in 350 anni di storia, il primo premio dall'Accademia nazionale dei Lincei.

ORE 11:00 Fare Storia (pt.4)

SCRITTURE DEL MONDO ALPINO. L'Archivio storico della Sat conserva moltissimo materiale legato ai temi della montagna. Quinto Antonelli lo visita per raccontarci come il territorio alpino sia (anche) un ambiente scritto.

ORE 15:00 Storie in formato ridotto (pt.6)

EVENTI DELLA STORIA. L’obiettivo della cinepresa riesce a catturare piccoli e grandi eventi della Storia. In questa puntata la sociologa Sara Zanatta mette a fuoco ciò che accomuna i filmati amatoriali del '68 trentino a quelli dell'11 settembre di New York. Lorenzo Pevarello ci racconta come il cineamatore può anche diventare un testimone della storia.

ORE 17:00 Che storia la storia (pt.9)

PIA LAVIOSA ZAMBOTTI. La toponomastica di Trento è fortemente sbilanciata al maschile. Le poche donne a cui è dedicata una via o una piazza hanno biografie straordinarie. Come Pia Laviosa Zambotti: archeologa e accademica italiana è la prima donna a ricevere, in 350 anni di storia, il primo premio dall'Accademia nazionale dei Lincei.

ORE 20:30 Il primo anno. Trento 1919 (pt.6)

LA SCUOLA TRENTINA TRA TRADIZIONE E CAMBIAMENTI. Nel dicembre 1918 riapre la prima scuola cittadina, il ginnasio, seguito a ruota nei mesi successivi da tutte le altre. Molti edifici sono ristrutturati velocemente e nuove classi inaugurate. Il 20 luglio 1919 Luigi Credaro viene nominato Commissario civile della Venezia Tridentina, nel Regno d'Italia.

ORE 22:00 Il primo anno. Trento 1919 (pt.6)

LA SCUOLA TRENTINA TRA TRADIZIONE E CAMBIAMENTI. Nel dicembre 1918 riapre la prima scuola cittadina, il ginnasio, seguito a ruota nei mesi successivi da tutte le altre. Molti edifici sono ristrutturati velocemente e nuove classi inaugurate. Il 20 luglio 1919 Luigi Credaro viene nominato Commissario civile della Venezia Tridentina, nel Regno d'Italia.