Sabato 26 settembre 2020
ORE 07:30 Qui e ora (pt.4)

TECNOLOGIE. L'arte ha da sempre strizzato l'occhio alla tecnologia: nelle performance selezionate da Oriente Occidente Dance Festival e Centrale Fies le tecnologie rappresentano non solo il mezzo per realizzare spettacoli sempre più avveniristici ma anche il tema dell'opera stessa, in una riflessione ora distopica, ora amara, ora divertita del futuro che verrà.

ORE 09:00 "Le case del sole" della settimana

RICUCIRE LE MEMORIE
NON PIU' E NON ANCORA
FUORI E DENTRO I SANATORI
LA CITTA' DELLA CURA
VICINO E LONTANO

ORE 11:00 Le vie della pietra (pt.4)

VAL DI PEIO. Tappa nel Trentino nord occidentale, per raccontare una storia di miniere e di minatori che ha origini antichissime, nella preistoria, e giunge fino alla metà del secolo scorso. Ci guidano in questo percorso l'archeologo Nicola Pedergnana, il geologo e accompagnatore di territorio Nicola Dalla Torre e gli amici dell'Ecomuseo della val di Peio.

ORE 11:25 Storie in scatola. Settima stagione (pt.12)

SCUOLA PRIMARIA DI VILLAZZANO (parte seconda). Nuove scatole e nuove storie per il programma realizzato con l’Area educativa della Fondazione Museo storico del Trentino. Tra le chicche di questa puntata: la lampada di una custode di Castel Thun e alcuni documenti e fotografie della cava di marmo di Lasa.

ORE 15:30 Qui e ora (pt.4)

TECNOLOGIE. L'arte ha da sempre strizzato l'occhio alla tecnologia: nelle performance selezionate da Oriente Occidente Dance Festival e Centrale Fies le tecnologie rappresentano non solo il mezzo per realizzare spettacoli sempre più avveniristici ma anche il tema dell'opera stessa, in una riflessione ora distopica, ora amara, ora divertita del futuro che verrà.

ORE 17:00 "Le case del sole" della settimana

RICUCIRE LE MEMORIE
NON PIU' E NON ANCORA
FUORI E DENTRO I SANATORI
LA CITTA' DELLA CURA
VICINO E LONTANO

ORE 21:00 I nuovi documentari (pt.134)

NERO E BIANCO. Un docufilm realizzato dal giornalista Paolo Tessadri racconta la storia del dottor Albino Mayom Kuel, il primo rifugiato politico-religioso in Trentino. Nato in un villaggio del Sud Sudan, si è laureato all'Università di Padova ed ha lavorato come medico all’ospedale di Ala. In seguito divenne medico di base ad Avio.

ORE 22:30 I nuovi documentari (pt.134)

NERO E BIANCO. Un docufilm realizzato dal giornalista Paolo Tessadri racconta la storia del dottor Albino Mayom Kuel, il primo rifugiato politico-religioso in Trentino. Nato in un villaggio del Sud Sudan, si è laureato all'Università di Padova ed ha lavorato come medico all’ospedale di Ala. In seguito divenne medico di base ad Avio.