Mercoledì 20 gennaio 2021
ORE 07:30 Settanta. Quando il personale era politico (pt.7)

LA CULTURA È CONTRO. La controcultura esprime il disagio dei giovani a stare dentro un mondo fatto di ideologie per le masse. Le avanguardie usano nuove forme di linguaggio che criticano il potere esaltando il privato.

ORE 07:50 Storia in 5 mosse. Seconda stagione (pt.3)

DALL'ARATRO ALLA FABBRICA. LA PRIMA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE. Cinque mosse per raccontare la prima rivoluzione industriale, il più grande cambiamento nel metodo di lavoro dell'uomo dalla nascita dell’agricoltura.

ORE 09:00 Donne di montagna (pt.3)

MARIA CUEL, LEONARDA CUEL, LUCIA CUEL E MANUELA CICINO. Vivere in montagna – ricorda Maria ripercorrendo la sua lunga vita – è sempre stato faticoso. Ed è impegnativo anche oggi per Leonarda, sua figlia, che ha scelto di tornare nel paesino dei Cueli.

ORE 11:00 Stuff (pt.5)

ALLEGORIA DELL'ANNESSIONE. Luca Nicolodi racconta il clima artistico in cui Luigi Bonazza ha dipinto l’“Annessione del Trentino”. Laura Santangelo spiega i dettagli della potente allegoria che viene rappresentata in questo prezioso pezzo delle collezioni della Fondazione Museo storico del Trentino.

ORE 11:05 Qui e ora (pt.5)

PUNTATA SPECIALE. Il 15 giugno 2020 è stato il giorno della riapertura dei teatri: un gruppo di artisti e artiste ha organizzato una performance itinerante per le vie della città di Trento per salutare il ritrovato contatto con il pubblico e proporre uno sguardo personale sui mesi lontano dal palcoscenico.

ORE 15:30 Settanta. Quando il personale era politico (pt.7)

LA CULTURA È CONTRO. La controcultura esprime il disagio dei giovani a stare dentro un mondo fatto di ideologie per le masse. Le avanguardie usano nuove forme di linguaggio che criticano il potere esaltando il privato.

ORE 15:50 Storia in 5 mosse. Seconda stagione (pt.3)

DALL'ARATRO ALLA FABBRICA. LA PRIMA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE. Cinque mosse per raccontare la prima rivoluzione industriale, il più grande cambiamento nel metodo di lavoro dell'uomo dalla nascita dell’agricoltura.

ORE 17:00 Donne di montagna (pt.3)

MARIA CUEL, LEONARDA CUEL, LUCIA CUEL E MANUELA CICINO. Vivere in montagna – ricorda Maria ripercorrendo la sua lunga vita – è sempre stato faticoso. Ed è impegnativo anche oggi per Leonarda, sua figlia, che ha scelto di tornare nel paesino dei Cueli.

ORE 21:00 Il prezzo da pagare (pt.3)

LE DONNE OLTRE LE PAROLE DEL PREGIUDIZIO. Il linguaggio non è mai neutro, riflette un pensiero. Il linguaggio in genere usato per indicare le prostitute è intriso di pregiudizio e oscura la loro reale identità. Chi sono veramente queste donne? Spesso non lo sappiamo.

ORE 21:20 Intervista con il soldato (pt.12)

ITALO VIGAGNI. Nella guerra contro i partigiani jugoslavi sono coinvolti centinaia di trentini: Italo Vigagni riporta rastrellamenti, incendi e saccheggi quasi quotidiani che coinvolgono tragicamente civili innocenti.

ORE 21:25 Intervista con il soldato (pt.13)

GINO GARUFFO. Uccidere il nemico: è questa l'essenza della guerra. Nelle lettere che Gino Garuffo scrive dal fronte orientale è possibile notare una soddisfatta assuefazione alla violenza della guerra.

ORE 22:30 Il prezzo da pagare (pt.3)

LE DONNE OLTRE LE PAROLE DEL PREGIUDIZIO. Il linguaggio non è mai neutro, riflette un pensiero. Il linguaggio in genere usato per indicare le prostitute è intriso di pregiudizio e oscura la loro reale identità. Chi sono veramente queste donne? Spesso non lo sappiamo.

ORE 22:50 Intervista con il soldato (pt.12)

ITALO VIGAGNI. Nella guerra contro i partigiani jugoslavi sono coinvolti centinaia di trentini: Italo Vigagni riporta rastrellamenti, incendi e saccheggi quasi quotidiani che coinvolgono tragicamente civili innocenti.

ORE 22:55 Intervista con il soldato (pt.13)

GINO GARUFFO. Uccidere il nemico: è questa l'essenza della guerra. Nelle lettere che Gino Garuffo scrive dal fronte orientale è possibile notare una soddisfatta assuefazione alla violenza della guerra.