19:42

Nuova stagione per il programma che racconta le esperienze dei soldati trentini durante il secondo conflitto mondiale. In questa puntata Onorato Brandolise di Arco racconta la sua storia di vita soffermandosi sulla sua partecipazione alla campagna italiana di Grecia. Un programma a cura di Lorenzo Pevarello.

29:54

A 18 anni, Bruno Bertoldi, nato profugo a Mittendorf, si arruola nell'esercito e viene aggregato alla Divisione Acqui: comandato sul fronte greco è a Cefalonia nei terribili giorni del settembre del 1943 quando l'intera divisione, per ordine diretto di Hitler, viene annientata. Scampato all'immane carneficina viene fatto prigioniero e mandato sul fronte russo.

18:53

Erminio Caramelle di Pieve Tesino racconta la sua esperienza di guerra sul fronte lungo il Don in Russia. Tra fatiche immani, battaglie, compagni impazziti, feriti e uccisi; ma anche qualche episodio di umanità tra soldati e con la popolazione locale. E' la seconda puntata della nuova stagione del programma che racconta le esperienze dei soldati trentini durante il secondo conflitto mondiale.

25:57

L’8 settembre 1943: Pascoli, circondato dai tedeschi, decide di non arrendersi e con l’aiuto di alcuni reduci dalla campagna di Russia riesce a mettere in fuga i nemici. Inizia quindi una strepitosa fuga lungo sentieri di montagna, braccato dalle SS e dalla milizia fascista. A cura di Lorenzo Pevarello.

23:47

Nato nel 1921 a Strigno, il giovane fu destinato all’undicesimo reggimento della divisione Pusteria. Su quel fronte fu testimone della terribile violenza di una guerra che non risparmiò nessuno, civili e militari. Nei primi mesi del 1943 venne trasferito in Francia e qui dopo l'armistizio si ritrovò a cavar carbone per i tedeschi in Alsazia-Lorena.

47:20

Luigi Carasi, classe 1921, racconta la sua esperienza durante il secondo conflitto mondiale. Partì per il fronte russo come mortaista della divisione Sforzesca nella primavera del 1942. Durante l’inverno arrivò improvvisa la grande offensiva sovietica: il 15 dicembre 1942, Carasi notò al comando alcuni ufficiali visibilmente disperati, qualcuno piangeva.

13:12

Luigi Baldassari nasce profugo a Landeck in Austria nel 1916. Valsuganotto di Roncegno in questa intervista racconta la sua esperienza di guerra in Grecia nel 33° reggimento artiglieria divisione Acqui. Fu testimone delle terribili vicende che portarono all’annientamento della divisione Acqui a Cefalonia.

1:1:57

Guido Hueller , classe 1920, valsuganotto di Roncegno, racconta la "sua guerra". Alpino nella divisione Pusteria, fa suo un vecchio motto del padre Kaiserjager che diceva "se ghe la guera tachete alla coa del mul" e riesce a diventare conducente di muli. In questo suo ruolo, Guido ci accompagna attraverso quegli anni terribili che hanno segnato la giovinezza di una generazioni di italiani.

36:43

Guido Delucca classe 1920 ci racconta “la sua guerra”, iniziata del 1940 quando viene arruolato nel quarto Corpo d'Armata. Diversi i fronti in cui si trova a combattere, in Francia, nei Balcani, nel Nord Africa e ancora in Italia.

1:13:38

Raffaello Dietre si racconta con l'aiuto del suo originale diario: una gavetta su cui ha inciso minuziosamente date ed eventi principali della propria storia. Classe 1922, Dietre fu arruolato nel 1942 nella divisione Tridentina. Avendo imparato a suonare la tromba fin da giovanissimo, fu presto inserito nella fanfara reggimentale.