4:26
Tra i nuovi prodotti che invadono i negozi negli anni sessanta le cucine economiche e i primi giocattoli tecnologici. Si tratta di una breve striscia di programmazione dedicata ad alcuni articoli di cronaca comparsi sul quotidiano l'Adige tra gli anni '50 e gli anni '70. A cura di Francesca Rocchetti.
4:28
I cibi surgelati fanno la prima comparsa nei supermercati trentini mentre nuove forme di sport e divertimento americano attirano l'attenzione dei cittadini. Si tratta di una breve striscia di programmazione dedicata ad alcuni articoli di cronaca comparsi sul quotidiano l'Adige tra gli anni '50 e gli anni '70. A cura di Francesca Rocchetti.
21:47
E poi c'erano gli svizzeri: compagni di lavoro, nemici, amici, poi mogli, mariti, fidanzati. Un rapporto difficile quello con gli indigeni, che non sempre apprezzavano la vicinanza di queste lavoratrici e lavoratori venuti da lontano. I pregiudizi fiorivano e anche gli scontri: cinkali era il nomignolo offensivo più comune. Eppure si conviveva. A cura di Mattia Pelli.
21:23
La Svizzera è anche il paese dei treni: in treno vi arrivavano gli immigrati che spesso quei treni finivano anche per costruirli. La Loki, azienda di Winterthur che produceva le locomotive per le ferrovie svizzere, ne accolse moltissimi. Tra loro molte donne, messe a lavorare sui carri ponte, per la loro bravura e delicatezza nelle manovre. A cura di Mattia Pelli.
21:11
La lingua del lavoro industriale in Svizzera era l'italiano, la cui eco si sente ancora tra gli edifici delle grandi industrie ora locali alla moda e appartamenti. Siamo a Winterthur, principale centro industriale svizzero, città della Sulzer di cui si evoca il fantasma attraverso interviste, immagini d'archivio e immagini di oggi. A cura di Mattia Pelli.
32:9
Nel secolo scorso chi emigrava da Carisolo lo faceva principalmente per fare l'arrotino. La storia di Luigi Povinelli è invece molto diversa. "Io mi ricordo", attraverso la voce di alcuni testimoni che raccontano la loro storia di vita, restituisce un affresco del '900. Un programma a cura di Lorenzo Pevarello.
22:53
Rita Pernbrunner racconta lucidamente gli avvenimenti che hanno segnato la storia del paese di Stramentizzo tra cui le stragi tedesche del maggio 1945. "Io mi ricordo", attraverso la voce di alcuni testimoni che raccontano la loro storia di vita, restituisce un affresco del '900. Un programma a cura di Lorenzo Pevarello.
30:32
Nata quando il Trentino era parte dell'Impero austro-ungarico Silvia Silvestri Montanelli racconta i cambiamenti e le disuguaglianze sociali che hanno caratterizzato una piccola comunità come quella di Cles fino agli anni '50 del Novecento. Un programma a cura di Lorenzo Pevarello.
29:44
L'infanzia a Gardolo, la vocazione e l'entrata in seminario, gli anni difficili della guerra ed infine il racconto di una straordinario viaggio, nell'Italia martoriata dalla guerra, per raggiungere Roma. Tutto questo emerge nelle parole di Mons. Gilli. Un programma a cura di Lorenzo Pevarello.
32:1
Il noto alpinista, in un ruolo inedito, racconta la sua esperienza di migrante in Argentina nel secondo dopoguerra. "Io mi ricordo", attraverso la voce di alcuni testimoni che raccontano la loro storia di vita, restituisce un affresco del '900. Un programma a cura di Lorenzo Pevarello.