21:23
La Svizzera è anche il paese dei treni: in treno vi arrivavano gli immigrati che spesso quei treni finivano anche per costruirli. La Loki, azienda di Winterthur che produceva le locomotive per le ferrovie svizzere, ne accolse moltissimi. Tra loro molte donne, messe a lavorare sui carri ponte, per la loro bravura e delicatezza nelle manovre. A cura di Mattia Pelli.
21:11
La lingua del lavoro industriale in Svizzera era l'italiano, la cui eco si sente ancora tra gli edifici delle grandi industrie ora locali alla moda e appartamenti. Siamo a Winterthur, principale centro industriale svizzero, città della Sulzer di cui si evoca il fantasma attraverso interviste, immagini d'archivio e immagini di oggi. A cura di Mattia Pelli.
17:39

Come è cambiato il paesaggio agrario in Trentino nell'ultimo secolo? Che storia raccontano questi mutamenti? La mostra "Terre coltivate" è al centro dell'intervista di Alice Manfredi al curatore Alessandro De Bertolini e al direttore della Fondazione Mach Mauro Fezzi. Oblò è un magazine sui linguaggi della storia con un'attenzione particolare al web.

32:9
Nel secolo scorso chi emigrava da Carisolo lo faceva principalmente per fare l'arrotino. La storia di Luigi Povinelli è invece molto diversa. "Io mi ricordo", attraverso la voce di alcuni testimoni che raccontano la loro storia di vita, restituisce un affresco del '900. Un programma a cura di Lorenzo Pevarello.
22:53
Rita Pernbrunner racconta lucidamente gli avvenimenti che hanno segnato la storia del paese di Stramentizzo tra cui le stragi tedesche del maggio 1945. "Io mi ricordo", attraverso la voce di alcuni testimoni che raccontano la loro storia di vita, restituisce un affresco del '900. Un programma a cura di Lorenzo Pevarello.
30:32
Nata quando il Trentino era parte dell'Impero austro-ungarico Silvia Silvestri Montanelli racconta i cambiamenti e le disuguaglianze sociali che hanno caratterizzato una piccola comunità come quella di Cles fino agli anni '50 del Novecento. Un programma a cura di Lorenzo Pevarello.
29:44
L'infanzia a Gardolo, la vocazione e l'entrata in seminario, gli anni difficili della guerra ed infine il racconto di una straordinario viaggio, nell'Italia martoriata dalla guerra, per raggiungere Roma. Tutto questo emerge nelle parole di Mons. Gilli. Un programma a cura di Lorenzo Pevarello.
32:1
Il noto alpinista, in un ruolo inedito, racconta la sua esperienza di migrante in Argentina nel secondo dopoguerra. "Io mi ricordo", attraverso la voce di alcuni testimoni che raccontano la loro storia di vita, restituisce un affresco del '900. Un programma a cura di Lorenzo Pevarello.
31:56
Le condizioni di vita tra le due guerre, il fascismo e i suoi riti, i bombardamenti e il dopoguerra. Con semplicità ed empatia, Gina Merz, figlia del macellaio di Povo, racconta la sua storia di vita. Un programma a cura di Lorenzo Pevarello.
28:12
Aldino Benvenuti, classe 1927, con grande trasporto e commozione ci racconta dell'emigrazione, della guerra e del duro lavoro come minatore nella costruzione delle opere idroelettriche in val di Peio. Un programma a cura di Lorenzo Pevarello.