27:31

L'occupazione è terminata. Il 3 luglio 1968 in una assemblea infuocata i nuovi docenti si presentano agli studenti. Sta per iniziare il nuovo corso sotto la guida di Francesco Alberoni. Tra controcorsi, assemblee e contestazioni l'anno accademico prende il via. Il 1968 finisce.

27:31

Da più di un mese l'università è l'epicentro in continua ebollizione di azioni e interventi che coinvolgono anche la vita cittadina. Una parte della città non vuole più i sociologi. L'università nata come una scommessa, un esperimento per l'Italia di domani, rischia il naufragio. Ma Bruno Kessler non ci sta. Il politico trentino rilancia. Chiama a Trento un nuovo direttore.

26:48

Facoltà occupata: è la terza volta. I trentini scoprono nelle pagine della cronaca cittadina che i sociologi hanno occupato di nuovo. È un inizio in sordina che porterà in 72 giorni allo scontro diretto tra la città e gli universitari. Dopo quelle incredibili settimane la piccola città di provincia non sarà più la stessa. Una serie ideata da Andrea Andreotti e prodotta da FilmWork.

27:27

Alla fine del 1967 Sociologia dichiara lo stato di agitazione. Le contestazioni contro i docenti sono all'ordine del giorno ma la direzione decide di non intervenire. Tutti sanno che qualcosa sta per accadere ma nessuno immagina che verrà ricordato come il '68. Una serie ideata da Andrea Andreotti e prodotta da FilmWork.

27:29

Ottobre 1966, gli studenti occupano la facoltà, è la prima frizione tra la direzione e il corpo studentesco. Gli studenti sentono di avere voce nell'imminente stesura del piano di studi. Cioè dei corsi e degli esami necessari per arrivare alla laurea. Ad evitare lo scontro frontale interviene il destino. Il 4 novembre Trento è invasa dall'acqua. Gli studenti interrompono l'occupazione.

27:29

Nel 1962 apre a Trento l'Istituto superiore di Scienze Sociali. Nasce senza alcun riconoscimento giuridico, chi si iscrive non sa se dopo i quattro anni di studio avrà una laurea. È una scommessa al buio che attira una nuova generazione di studenti. Solo pochi anni dopo Trento sarà conosciuta come la città di Sociologia. Una serie ideata da Andrea Andreotti e prodotta da FilmWork.

14:30

Formazione, istruzione, solidarietà, impegno civile, multiculturalismo ma soprattutto divertimento e tanto amore. Sono queste le parole alla base dell'attività dell'Associazione Ubalda Bettini Girella.

18:38

Il Lab di questa settimana parla di una ragazza tutta coraggio e passione, innamorata della musica, dello sport, della vita. Parla di Chiara Benedetti, morta improvvisamente all'età di 35 anni nel maggio di sei anni fa. Un'esistenza breve ma intensa, raccontata in “Libera Chiara”, edito da Il Margine. Un libro non "in memoria di", bensì un’opera che guarda al futuro.

11:54

Più di 50.000 libri dedicati alla storia dell’Europa orientale e oltre 20.000 libri digitalizzati. Un patrimonio unico in Italia quello che Csseo ha raccolto, dal 1997, anno dell'apertura del Centro, fino a oggi. La biblioteca è però solo uno dei suo ambiti d'azione.

12:6

La guerra italo-austriaca sradica letteralmente le comunità civili che si vengono a trovare lungo la linea del fronte. Alla prima ondata di profughi trentini, bellunesi, giuliani (1915-1916), segue dopo Caporetto (ottobre 1917) un esodo di dimensioni bibliche (500 mila persone) dal Friuli e dal Veneto. Un programma di Lorenzo Gardumi, con la partecipazione di Quinto Antonelli e Luciana Palla.