4:44

I ragazzi delle classi 3A e 3B classico, 5A e 5C scientifico del Liceo Rosmini di Rovereto hanno selezionato all’interno dell’Archivio della Scrittura Popolare otto testimonianze di persone comuni che vissero in prima persona gli eventi del secondo conflitto mondiale.I ragazzi delle classi 3A e 3B classico, 5A e 5C scientifico del Liceo Rosmini di Rovereto hanno selezionato all’interno dell’Arc

4:42

I ragazzi delle classi 3A e 3B classico, 5A e 5C scientifico del Liceo Rosmini di Rovereto hanno selezionato all’interno dell’Archivio della Scrittura Popolare otto testimonianze di persone comuni che vissero in prima persona gli eventi del secondo conflitto mondiale.I ragazzi delle classi 3A e 3B classico, 5A e 5C scientifico del Liceo Rosmini di Rovereto hanno selezionato all’interno dell’Arc

4:55

I ragazzi delle classi 3A e 3B classico, 5A e 5C scientifico del Liceo Rosmini di Rovereto hanno selezionato all’interno dell’Archivio della Scrittura Popolare otto testimonianze di persone comuni che vissero in prima persona gli eventi del secondo conflitto mondiale.I ragazzi delle classi 3A e 3B classico, 5A e 5C scientifico del Liceo Rosmini di Rovereto hanno selezionato all’interno dell’Arc

4:39

Olga Garbagnati era una ragazza residente a Milano. Nel suo diario ci racconta la sua vita dai quattordici ai diciassette anni. In esso ritroviamo tutta se stessa con i suoi amori, le sue paure, la sua vita scolastica, le sue amicizie. Insomma, la classica vita di un’adolescente, ma con una grande preoccupazione in più: la guerra.Olga Garbagnati era una ragazza residente a Milano.

4:31

I ragazzi delle classi 3A e 3B classico, 5A e 5C scientifico del Liceo Rosmini di Rovereto hanno selezionato all’interno dell’Archivio della Scrittura Popolare otto testimonianze di persone comuni che vissero in prima persona gli eventi del secondo conflitto mondiale.I ragazzi delle classi 3A e 3B classico, 5A e 5C scientifico del Liceo Rosmini di Rovereto hanno selezionato all’interno dell’Arc

1:10
Sai cosa sono state le OPZIONI? Anche questo c'è nella mostra 35-45. GUERRE E TOTALITARISMI IN UNA REGIONE DI CONFINE appena inaugurata alle Gallerie. Di OPZIONI - appunto - parla anche il nostro terzo promo dedicato a questa esposizione. Buona visione e buona visita alle Gallerie!
0:41

Dal 16 novembre su History Lab una nuova programmazione. Storie al femminile, la vita dei civili durante la prima guerra mondiale, quella dei soldati al fronte durante la seconda, le trasformazioni del territorio. Questi alcuni temi al centro delle nostre serie. Spazio anche al dibattito storico nel salotto di "Sarà Tempo".Dal 16 novembre su History Lab una nuova programmazione.

1:10

Mancano pochi giorni all'inaugurazione alle Gallerie della nuova grande mostra della Fondazione Museo storico del Trentino. Ecco il secondo promo dedicato a 35-45 GUERRE E TOTALITARISMI IN UNA REGIONE DI CONFINE. Questa volta parliamo della Guerra d'Abissinia. Sapete quanti trentini vi hanno partecipato? E quanti etiopi sono morti? ‪

 

1:10

35-45 GUERRE E TOTALITARISMI IN UNA REGIONE DI CONFINE è la nuova grande mostra della Fondazione Museo storico del Trentino alle Gallerie (Piedicastello, Trento). Un nastro espositivo di 2.000 metri quadrati vi condurrà attraverso il decennio più cupo del '900. Dal 15 novembre 2015 al 5 settembre 2016. In questo video un'anticipazione di ciò che troverete.

10:3

Diari e memorie dei combattenti trentini nella prima guerra mondiale. Le scritture di guerra salvano dall'oblio il vissuto di soldati altrimenti dimenticati, come Domenico Chizzali. Oggi quelle pagine dense rivivono nelle parole dello storico Quinto Antonelli e dell'attore Enrico Cattani, accompagnati all'armonium da Francesca Aste.