Alice Manfredi

Alberto Pellai. Quando il conflitto irrompe nella quotidianità dei più piccoli

Alberto Pellai. Quando il conflitto irrompe nella quotidianità dei più piccoli

Alberto Pellai è medico, psicoterapeuta dell’età evolutiva, ricercatore e scrittore. In questa intervista ci siamo serviti del suo eclettico punto di vista per mettere a fuoco alcune coordinate: quando e come si può parlare di guerra ai bambini e alle bambine? Cosa li spaventa? Come rassicurarli? E inoltre, c’è differenza per loro tra guerre storiche e guerre attuali?

Tempo di lettura: < 1 min

Arianna Papini, perché è così difficile parlarne

Arianna Papini, perché è così difficile parlarne

Arianna Papini è pittrice, scrittrice e illustratrice. Per il suo lavoro ha recentemente vinto il premio Andersen per l’infanzia. L’abbiamo incontrata a Rovereto durante il Festival Educa dove ha tenuto un incontro sui temi di questo numero. Ci ha raccontato di questa “società che eroga immagini tremende e non si prende la responsabilità delle parole”. Un errore a cui si può cercare di porre rimedio.

Tempo di lettura: < 1 min

Flavia Trupia. Come parla il perfetto dittatore

Flavia Trupia. Come parla il perfetto dittatore

La retorica non si studia più ed è un gran peccato. Flavia Trupia, comunicatrice e docente, ha ideato perlaretorica.it, il primo sito italiano dedicato a questo tema. Ha pubblicato saggi e partecipato a programmi televisivi e podcast. Nel 2016 ha vinto il premio “Prodotto Formativo dell’Anno” con la #GuerradiParole, uno scontro di retorica tra studenti universitari e detenuti. Come parla il perfetto dittatore? In uno spettacolo pensato per le scuole e realizzato con l’attore Enrico Roccaforte, Flavia Trupia lo svela. Ne abbiamo parlato in questa nostra intervista.

Tempo di lettura: < 1 min

Gabriele Proglio: fare storia a vent’anni dal G8

Gabriele Proglio: fare storia a vent’anni dal G8

Ricercatore di storia contemporanea all’Università di Scienze gastronomiche di Pollenzo, ha lavorato e insegnato a Coimbra, Fiesole, Berkeley, Tunisi e Ankara. I suoi interessi sono davvero molti: dagli studi coloniali alla storia dell’alimentazione, fino ai movimenti sociali del G8 di Genova, un evento che ha segnato la sua biografia personale e la sua storia di ricerca.

Tempo di lettura: < 1 min