Rubriche

Punti di vista

Cinzia Angelini. Il cinema di animazione, uno strumento pedagogico per le nuove generazioni

Cinzia Angelini. Il cinema di animazione, uno strumento pedagogico per le nuove generazioni

Cinzia Angelini, regista, ha lavorato come animatore 2D/3D e story artist per Warner Brothers, Sony, Disney, Dreamworks e Illumination contribuendo alla realizzazione di grandi classici quali Balto, Il principe d’Egitto, Minions, Grinch, Cattivissimo Me 3. È inoltre sceneggiatrice e regista di Mila, il cortometraggio ambientato a Trento durante la seconda guerra mondiale. Il cinema di animazione si rivolge principalmente al target 0-10 anni: abbiamo parlato con lei di come usare questa straordinaria risorsa per raccontare temi forti.

14 min

Vera Gheno. L’arte di usare le parole

Vera Gheno. L’arte di usare le parole

Vera Gheno è una sociolinguista, ha lavorato per vent’anni con l’Accademia della Crusca e per quattro con la casa editrice Zanichelli; attualmente è ricercatrice all’Università di Firenze e ha da poco pubblicato Chiamami così. Normalità, diversità e tutte le parole nel mezzo (Il Margine, 2022). Per quest’intervista abbiamo rubato il sottotitolo di un altro suo libro, Le ragioni del dubbio (Einaudi, 2021), perché ci racconta non solo chi ha, storicamente, avuto il controllo sulla parola ma anche come abitare, oggi, con consapevolezza e attenzione lo spazio della nostra lingua. Ricordandoci che è sano anche non avere nulla da dire...

10 min

Cronache

Un caffè con...

Arianna Papini, perché è così difficile parlarne

Arianna Papini, perché è così difficile parlarne

Arianna Papini è pittrice, scrittrice e illustratrice. Per il suo lavoro ha recentemente vinto il premio Andersen per l’infanzia. L’abbiamo incontrata a Rovereto durante il Festival Educa dove ha tenuto un incontro sui temi di questo numero. Ci ha raccontato di questa “società che eroga immagini tremende e non si prende la responsabilità delle parole”. Un errore a cui si può cercare di porre rimedio.

10 min

Alberto Baggio: il Trento Poetry Slam

Alberto Baggio: il Trento Poetry Slam

Romano, classe 1984 (a Trento dal 2016), con una conclamata dipendenza da associazionismo compulsivo: è presidente di Trento Poetry Slam e coordinatore provinciale della Lega Italiana Poetry Slam (LIPS). Si tratta di una competizione in cui i poeti recitano i propri versi, gareggiano fra loro e vengono valutati da una giuria estratta a sorte tra il pubblico. Ci racconta l’esperienza trentina di successo nata come collettivo informale nel 2015.

14 min

Strumenti

Consigli

Topic

Pop culture

Esperienze

Atlante

Opinioni

Spazi

Wunderkammer

Storie di qui